BUON_2012_SCRITTOREVINCENTEUn nuovo anno è appena nato, e di questi tempi, significa un periodo lungo 365 giorni che sarà ineluttabilmente denso di mutamenti sociali e culturali.

Perché è in questa dinamica direzione che tutto sta andando, l’economia sta contraendosi fortemente, le persone assimilano abitudini che si vincolano alla quotidianità in modo irreversibile, come ad esempio l’uso del telefono (ricordi 10 anni fa?), oppure l’uso dei social network (ricordi 2 anni fa?), l’uso dei tablet (ricordi un anno fa?)…

E’ quasi mezzanotte e poco fa mentre stavo osservando una foto della mia vacanza estiva in Trentino, mi si è accesa una luce. E’ una foto che avevo fatto a mia moglie mentre lei era appoggiata su una staccionata, e subito dietro c’era una signora anziana seduta su una sdraia che stava leggendo qualcosa su un Kindle, l’ebook reader di Amazon.

Così ho deciso di scrivere questo post provocatorio, in cui riporto quelle che sono le mie previsioni di cosa accadrà nel mondo dell’editoria in questo nuovo anno. Non ho sottomano statistiche, dati concreti, ho solo voglia di confrontarmi con te che mi leggi per condividere le mie soggettive impressioni. Poi a fine anno vedremo se avrò avuto ragione o meno.

  1. In questo nuovo anno aumenteranno vertiginosamente le vendite di ebook, di ebook reader e Amazon book store si diffonderà sempre più in Italia.
  2. La crisi economica, il dilagare della disoccupazione lascerà tante persone sole che passeranno più tempo online. E’ probabile che queste persone cercheranno possibilità di guadagno online e scopriranno che il modo più concreto per guadagnare online è vendere informazioni. Vendere informazioni online significa scrivere. Se poi queste persone hanno una passione dormiente per la scrittura (come tantissimi italiani), allora questa passione si risveglierà perché le persone in questione hanno tempo da dedicare alla scrittura (sono disoccupate), nella solitudine la scrittura è una compagna terapeutica e in più pensano magari che scrivere possa diventare un’opportunità di guadagno.
  3. Le vendite di libri e giornali cartacei diminuiranno per via dei costi ma soprattutto per l’abitudine crescente delle persone di consultare contenuti online e anche di consultare contenuti che non siano esclusivamente testuali, ma soprattutto video e anche audio, cioè multimediali.
  4. In accordo al punto 1 (maggiore diffusione del self publishing a basso costo con l’espandersi delle piattaforme che distribuiscono e vendono ebook) e al punto 2, il numero di scrittori italiani paradossalmente aumenterà, andando ancor più ad intasare un mercato editoriale pazzesco fatto di fiumi e fiumi di titoli.
  5. In uno scenario del genere aumenterà vistosamente l’esigenza degli autori di promuoversi e distinguersi con un marketing autonomo ed efficace, avvalorando la frase che stamane il mio amico scrittore Fabrizio Sparta ha scritto sulla mia bacheca di Facebook “…il miglior editore è l’editore di se stesso…” nel senso che un autore se vuol emergere nel mondo editoriale attuale deve per forza responsabilizzarsi per promuovere il proprio libro, indipendentemente dal supporto ricevuto dalla casa editrice.

Bene, è mezzanotte e dodici minuti e questo è il post più veloce che ho mai scritto in vita mia.

Ora vado a dormire sperando che mia moglie non mi svegli ogni cinque minuti dicendomi che la bimba nella sua pancia fa “movimenti strani”… ma alla fine va bene anche se mi sveglia, tanto a breve, come questo anno nuovo, anche la bimba nascerà.

Fammi sapere cosa ne pensi delle mie previsioni, scrivi un commento sotto. Confrontiamoci su questi temi che credo siano molto interessanti.. o no? :-)

Scarica Gratis le Risorse

Inserisci solo la Tua Email principale e clicca su pulsante "Scarica Subito" per scaricarle in pochi secondi (mentre sono ancora disponibili)

Privacy UE

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This