Linda Palombo pubblica dopo 60 anni il manoscritto segreto Il messaggio dell’eterno

Ciao a tutti e benvenuti a questa nuovissima intervista di Scrittore Vincente.

Dall’altra parte c’è Linda Palombo, che è la coautrice di un libro incredibile.

Un libro che nasce da un manoscritto rimasto nascosto per oltre sessanta anni.

Il libro segreto esiste e stava a casa di Linda chiuso in un cassetto polveroso.

Ma prima di svelarci questa storia Linda raccontaci chi sei e di che cosa ti occupi.

Ciao Emanuele e grazie per questa intervista. Sono una libera professionista nel settore ambientale; mi sono occupata soprattutto di educazione ambientale nelle scuole, di certificazioni ambientali nel settore della pubblica amministrazione. Poi, essendo laureata in fisica ed avendo un master in comunicazione e giornalismo scientifico, fino a due tre anni fa ho fatto anche l’insegnante di matematica e fisica nelle scuole superiori. Con l’arrivo del terzo figlio, nato all’inizio del 2019, mi sono dimessa dall’ultimo incarico che avevo presso l’ufficio ambiente del mio comune, per dedicarmi alla famiglia. È stato in questo periodo che ho ripreso ad occuparmi delle mie due grandi passioni: la scrittura e la lettura. Due passioni che forse contrastano un po’ con la mia formazione scientifica, ma sono sempre state per me necessarie come l’aria, forse anche per riequilibrare questa parte più analitica e razionale, permettendomi così di fare spazio anche alla parte emotiva, creativa e spirituale. Ed è quindi nel 2020, l’anno della pandemia, che ho realizzato due grandi sogni. Il primo è stato la creazione del mio blog, che si chiama riequilibrarsi.com, attraverso il quale cerco di diffondere la conoscenza di risorse, esperienze e libri per vivere meglio. L’altro sogno, l’ho realizzato grazie alla tua collaborazione, ovvero la scrittura e la pubblicazione del libro nato da questo manoscritto degli anni 60 elaborato da mio nonno.
La prima volta in cui me lo hai detto sono rimasto veramente a bocca aperta. Quale è stata la tua emozione quando tua madre ti ha spiegato che questo tuo nonno, morto nel 1967, ben prima che tu nascessi, aveva scritto di un’esperienza vissuta o non vissuta, non si sa, tra vita e morte? Raccontaci di questa straordinaria storia.
Il manoscritto originale è datato 1963; tutto scritto a mano e in corsivo, con una piccola aggiunta fatta con del nastro adesivo. Mia madre sapeva che, questo manoscritto, giaceva in qualche scatolone del negozio di abbigliamento e stoffe di mio nonno, in un paesino sperduto fra le colline senesi, Casole d’Elsa, nella Valdelsa. Mio nonno lo scrisse come una sorta di copione di un film. È scritto proprio come una sceneggiatura in cui immagina una storia, che secondo me ha alcuni tratti autobiografici. In questa storia si parla di un viaggio spirituale tra la vita e la morte di un uomo scettico, che non credeva nella possibilità di comunicare con le altre dimensioni o di vivere più vite. Purtroppo però, si ritrova a vivere un’esperienza di premorte durante la quale viene guidato dal suo Spirito Guida a riesaminare la propria vita, ad incontrare alcuni Maestri Spirituali che gli fanno capire cosa c’è di là, come funziona la reincarnazione e il concetto di Karma. Mio nonno aveva questa visione un po’ particolare della vita che univa gli insegnamenti cristiani dell’amore, della fratellanza, del perdono, con gli insegnamenti di derivazione più orientale come la reincarnazione. All’epoca era abbastanza inusuale credere a questi concetti che magari oggi sono anche piuttosto diffusi e che nelle varie teorie new age hanno preso vari sviluppi, varie derivazioni.
Perdonami se ti interrompo, oggi sono diffusi anche perché c’è la possibilità di fruire contenuti di questo tipo tramite internet, con un colpo di click. Nel 1960 trovare queste conoscenze era veramente esclusivo e chi le trovava era veramente spinto da una forza incredibile. Che studi ha fatto tuo nonno? Sono veramente curioso!
Aveva la sesta elementare e poi aveva studiato musica, in particolare violino e pianoforte. Una volta diventato poco più che maggiorenne aveva abbandonato gli studi per dedicarsi al negozio di famiglia, quindi non era un uomo di cultura. Era una persona particolarmente sensibile e sicuramente, come ti dicevo prima, qualche esperienza autobiografica c’è. Non so se avrà ricevuto dei messaggi da qualche entità o da qualche amico. Il personaggio che ha questa esperienza di premorte nel libro, non è lui, è un altro; si capisce bene perché parla proprio degli studi di musica di pianoforte che aveva dovuto interrompere, mentre l’altra figura parla dei contatti che aveva con queste guide. È un racconto un po’ strano, potrebbe anche spiazzare qualche lettore, però, secondo me, valeva la pena pubblicarlo oggi.
Scopri come Pubblicare il Tuo Libro
Tu lo hai trascritto quindi. La calligrafia si capisce, oppure hai avuto delle zone d’ombra dove non si comprendeva?
Per fortuna si capiva, a parte qualche parola che, a senso, sono riuscita a dedurre. Ho cercato di non cambiarlo proprio per mantenere il messaggio nella sua forma originaria, sia nei contenuti, che nelle modalità di comunicazione. Ho cambiato una cosa soltanto: anche se mio nonno lo aveva scritto per farci un film, ho preferito pubblicarlo come libro, obiettivo, per me, meno ambizioso rispetto alla cinematografia… poi si vedrà! A me poi piace leggere e visto che ho conosciuto questa storia tramite la lettura, ho optato per questa modalità. Questa storia mi ha colpita, mi ha emozionata, perché non avendo mai conosciuto mio nonno, tramite questo suo testamento spirituale, me lo sono sentito proprio vicino, come un fratello. Mi sembra di averlo conosciuto più di quanto ho conosciuto mio padre, mia madre, che per certi temi, non siamo poi così in grande confidenza. Grazie al manoscritto ho affrontato questi temi con mia madre, che mi ha aiutata a correggerlo, quando ho fatto la trascrizione e le prime correzioni di bozza e, questo, ci ha unite.
Che formazione ha tua mamma?
Mia mamma ha una formazione da maestra. Ha studiato per diventare maestra, ha esercitato per qualche anno, poi si è sposata e dopo, quando è nata anche mia sorella, ha ricominciato a lavorare come impiegata. Ha lavorato per anni alla ASL, e visto che come me, ama cambiare, ha lavorato anche in comune e ha aperto una casa vacanze.
Una riflessione che faccio. Spesso dico che il libro, il proprio libro, è come un figlio e tutti abbiamo la responsabilità, nel momento in cui pensiamo di scriverlo o lo abbiamo già abbozzato, di condividerlo. Tu non hai mai conosciuto tuo nonno, perché è morto quasi dieci anni prima che tu nascessi, però grazie a questo libro, tu hai avuto la possibilità di conoscerlo, magari molto meglio che attraverso cento foto. Sei entrata proprio nella sua mente, nella sua creatività, nella sua visione della vita, nella sua filosofia, nella sua spiritualità. Questa è una conoscenza incredibile che ti prendi attraverso il manoscritto, il regalo straordinario che ti ha lasciato. Faccio un piccolo spot a tutte le persone che ci seguono: se avete dei dubbi sul pubblicare o meno un libro, la strada è a senso unico, dovete assolutamente pubblicarlo, perché non è una scelta, è una vostra responsabilità! È un dovere condividere la nostra storia e ciò che ci appassiona, ed è ciò che dobbiamo lasciare alle altre persone come valori, come insegnamenti, ma anche semplicemente condividendo quello che è la nostra storia.
C’è ancora un altro motivo. Perché pubblicarlo oggi? È una cosa un po’ vecchia, qualche lettore potrebbe chiedersi che senso abbia tutto questo. Ho arricchito il libro con una parte iniziale e finale scritta da me e, nell’introduzione, scrivo una lettera al nonno dove gli racconto che forse è proprio questo il momento giusto per pubblicarlo. In un anno come il 2020, in cui purtroppo tante persone hanno perso la vita, è importante, secondo me, dare al mondo una visione più luminosa della morte, come era la sua. Lui affrontò la propria morte in un letto di ospedale, ma sereno, sapendo che andava incontro a qualche altra vita, perché lui credeva nel ciclo delle reincarnazioni, non temeva il passaggio. E la diffusione dei suoi messaggi di amore, fratellanza, uguaglianza, ricevuti attraverso queste guide, in un periodo storico come quello odierno, caratterizzato da violenza nei confronti di chi è diverso e di chi la pensa diversamente, magari possono aiutare a ri-unire popoli, sessi, etnie diverse. E poi per il fatto che comunque in tempi di isolamento e di distanziamento sociale, un libro come questo spero possa aiutare a ricucire un po’ i fili delle nostre solitudini, attraverso messaggi positivi e di luce. Tant’è che io trascrivendolo, proprio nel 2020, mi sono rivolta al nonno, nella lettera, dicendogli che il suo manoscritto è stato proprio quella luce che io ho voluto portare in questo buio, perché mi ha aiutato a passare meglio questi periodi così difficili. Quindi come ha aiutato me, penso, possa aiutare anche altre persone.
Questa storia è bellissima, hai realizzato un sogno, e permettimi, lo hai realizzato grazie a due cose: al libro che tuo nonno aveva scritto tantissimi anni fa e al self publishing. Se tu non avessi pubblicato in Self Publishing, probabilmente il 2020 non sarebbe stato l’anno della pubblicazione, ma il self publishing permette di pubblicare in tempi molto, molto, rapidi nel momento in cui un testo è pronto. E questa coincidenza con il 2020, un anno orribile sotto alcuni punti di vista però, poiché tutte le cose negative hanno sempre dei risvolti positivi, per te è stato l’anno della pubblicazione di questa opera di grandissimo valore dal punto di vista umano e spirituale. Linda, dal punto di vista del marketing che attività hai svolto e come sono andate le prime settimane di vendita dalla pubblicazione?

Ho pubblicizzato il libro sul mio blog, dove naturalmente è possibile acquistarlo.

Grazie alla vostra strategia di distribuzione con i vari canali, da Amazon, alle varie librerie online per la versione ebook, come Mondadori, Feltrinelli, Macrolibrarsi, il libro è reperibile ovunque.

Poi you can print ci permette di fare la distribuzione nelle librerie fisiche.

Per promuoverlo, ho inviato delle email agli iscritti della newsletter; dovrò approfondire questa strategia di mail marketing, che ho scoperto grazie ai vostri corsi, ma che non ho ancora usato a dovere.

Ho fatto qualche promozione tramite Facebook e tramite la pagina associata al blog, che si chiama anch’essa riequilibrarsi, e ho visto che, a seguito di queste promozioni, le vendite sono incrementate sia fra gli amici, che fra sconosciuti.

È da poco che è in vendita, quindi grandi numeri non ci sono ancora stati, però vedo vendite giornaliere.

Giornalmente?
Sì! Vedo che ogni giorno, anche se un solo libro, ma riesco a vendere. Forse si è innescato anche il meccanismo del passaparola perché in questo momento non ci sono promozioni attive.

Benissimo.

Qui sotto il link del tuo sito riequilibrarsi.com, dal quale si può scaricare un estratto gratis di contenuti, e dove c’è il box del libro.

Da marketer, ti consiglio di mettere in home, nella voce proprio del menù, il libro, perché pertinente con il tuo
sito, riequilibrarsi.com risorse, esperienze, libri per vivere meglio.

Nel tuo blog riesci a mettere insieme la tua passione per la lettura e quella per la scrittura perché hai realizzato il tuo libro Il messaggio dell’eterno, che spero sia il primo di una lunga serie.

Il messaggio dell’eterno, autore Delio Secchi, coautrice la nipote Linda Palombo.

Volevo ringraziare la scrittrice Elena Bernabè, che mi onorato con il suo contributo finale, nel quale ha immaginato un dialogo, molto toccante, fra me e mio nonno. Una bella conclusione per questo viaggio che attraversa le porte del tempo fra una vita e un’altra.
Grazie Linda, è veramente bellissima questa storia che mi emoziona ogni volta che l’ascolto. Un manoscritto di sessanta anni fa. Linda grazie e ci aggiorniamo a brevissimo, perché voglio capire come questo progetto si sta sviluppando. È interessante il numero di vendite che stai facendo ogni giorno e che, grazie anche a queste strategie di pubblicazione, è possibile controllare in tempo reale, cosa impossibile da fare con l’editoria classica. Nel momento in cui tu stai facendo alcune attività specifiche di marketing e hai delle vendite, sai che stai andando nella direzione giusta, se invece vedi che non vendi, occorre cambiare strategia.
Volevo ringraziare voi e tutto lo staff, intanto per la professionalità e la tempestività con cui avete sempre risposto a tutte le mie esigenze, a volte anche un po’ pignole. Grazie per la pazienza e per l’impegno da parte vostra nel cercare di realizzare proprio tutti i desideri dei vostri clienti al meglio di ciò che è possibile. Grazie davvero, perché altrimenti questo sogno sarebbe ancora lì, chiuso nel solito cassetto a prendere la muffa, mentre adesso è finalmente in giro per il mondo.
La nostra missione è trasformare manoscritti segreti in libri pubblicati in Italia e in tutto il mondo. Ciao Linda, un abbraccio a presto.
Ciao. Grazie a te e a presto.
Scopri come Pubblicare il Tuo Libro

Scarica Gratis le Risorse

Inserisci solo la Tua Email principale e clicca su pulsante "Scarica Subito" per scaricarle in pochi secondi (mentre sono ancora disponibili)

Privacy UE

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Share This